Così la giovane arte sposa la responsabilità sociale

Rated: , 0 Comments
Total hits: 0
Posted on: 05/20/19
Dal 20 al 24 maggio, presso lo Spazio Mostre N3 di Regione Lombardia, a Milano, è in cartello la mostra "I giovani del Premio Ricoh": 29 artisti under 40, su quasi 600 richieste di partecipazione, esporranno le loro opere. Il Premio, giunto alla nona edizione, organizzato dalla filiale italiana della multinazionale nipponica, con la collaborazione di Regione Lombardia e Mondadori Retail, il patrocinio del Comune di Vimodrone e il supporto di ArtRelation, si propone un duplice obiettivo. Da un lato, aiutare i giovani artisti di scuola italiana a farsi conoscere e a imporsi sul mercato, dall' altro sensibilizzare l' arte alla responsabilità sociale. I partecipanti erano infatti chiamati a interpretare i valori di Ricoh, riassumibili nella formula: "Lo sforzo verso l"innovazione, che semplificala vita e il lavoro, salvaguardando nel contempo l"ambiente e in generale i principi della responsabilità sociale d"impresa". In nove anni, alcuni artisti, hanno in effetti cominciato a entrare nella grandi collezioni private.Un caso su tutti: quest'anno opere di Edoardo Aguzzi, vincitore due anni fa, a solo 17 anni, di un premio di categoria, sono state battute e aggiudicate a un'asta internazionale, Art Rite Auction.Le opere finaliste sono divise infatti in quattro categorie: pittura/disegno/grafica, fotografia/video/digital art, scultura/installazione, a cui si aggiunge una sezione "trasversale", la Pop Art, promossa daMondadori Retail. Una giuria, presieduta da Giorgio Grasso, critico e storico dell'arte, presidente della fondazione italiana arte contemporanea, già curatore, presso la Biennale di Venezia, dei Padiglioni Italia (2011) e Armenia(2017), e composta da da esponenti del mondo dell"arte, della comunicazione, del business e delle istituzioni, stabilirà il vincitore assoluto e un vincitore per ognuna delle quattro sezioni. La premiazione avrà luogo il 5 giugno 2019, presso il Mondadori Megastore di Piazza Duomo (Milano). Le cinque opere vincitrici (un vincitore assoluto e uno per ognuna delle quattro categorie in cui si articola il Premio) entrano a far parte della collezione d"arte Ricoh, nata nel 2010 con la prima edizione e allestita presso la sede di Vimodrone (Milano). Collezione che, con i lavori di quest'anno, è già arrivata a quota 38 opere.




>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment

Login


Username:
Password:

forgotten password?